fbpx

VIAGGIO FOTOGRAFICO in ISLANDA

Esplorando la Terra di Ghiaccio e Fuoco alla ricerca dell’aurora boreale

L’Islanda, con la sua stupefacente bellezza naturale, rappresenta un vero paradiso per gli amanti della fotografia, offrendo paesaggi mozzafiato in costante evoluzione. Dall’imponenza dei ghiacciai alle magnifiche cascate, dai vulcani attivi alle spiagge di sabbia nera, questo gioiello nordico fornisce ai fotografi, professionisti e non, una straordinaria varietà di soggetti da immortalare con la propria macchina fotografica

Abbiamo scelto novembre per il nostro viaggio fotografico in Islanda, poiché è il momento ideale per ammirare l’aurora boreale e l’inizio della stagione invernale, caratterizzata da temperature più rigide, giornate più brevi e le prime nevicate che imbiancano montagne e ghiacciai.

Viaggio fotografico Islanda
Viaggio fotografico Islanda

ALLA SCOPERTA DEI TESORI NATURALI

Il nostro viaggio fotografico in Islanda ha inizio con l’arrivo nella vibrante capitale di Reykjavik, Qui, i colori vivaci delle tradizionali case contrastano con il cielo azzurro punteggiato di nuvole e le tonalità cupe delle colline circostanti. Siamo accolti da un’atmosfera urbana nordica e piacevole, costantemente accarezzata dal vento, compagno fedele durante i nostri spostamenti verso le selvagge distese che caratterizzano l’isola per chilometri e chilometri.

Siamo stati in viaggio per 8 giorni, coprendo quasi 3000 km ed esplorando una serie di famosi, ricercati e imperdibili luoghi fotografici in Islanda. Abbiamo iniziato dalla ventosa e fredda città a nord-ovest di Grundarfjörður, percorrendo tutta la costa meridionale dell’isola fino a Höfn, un piccolo porto marittimo all’estremità sud. Abbiamo ammirato i magnifici fiordi del nord, ventosi e gelidi, fino alle vaste distese di lava. Ci siamo emozionati davanti ai grandiosi ghiacciai come il maestoso Vatnajökull, e alle incantevoli cascate di Skógafoss e Seljalandsfoss.


Ma l’Islanda non si limita solo a queste meraviglie! Al quarto giorno il nostro viaggio è giunto al punto più a sud dell’isola. Laddove gli imponenti iceberg della famosa spiaggia di Diamond Beach in prossimità della laguna glaciale restano tra gli spettacoli naturali più suggestivi del mondo mai visti prima a nostro avviso e assieme alle ammirevoli spiagge nere con le loro scogliere basaltiche che si ergono imponenti dall’oceano, come quella di Reynisfjara nei pressi di Vik, offrono un’atmosfera magica ricca di piccoli dettagli che raccontano storie antiche.

Inutile evidenziare la continua e incredibile possibilità di catturare continuamente la fantastica contrapposizione del contrasto tra il nero della sabbia e il blu intenso dell’oceano, che ci ha accolto costantemente burrascoso a causa del forte vento novembrino.

L’ultima tappa del nostro viaggio fotografico in Islanda ci ha fatto raggiungere l’estremo sud-est, ai piedi del maestoso Monte Vestrahorn, una delle località più fotografate in Islanda situata all’interno di una parco Nazionale con al suo interno la riproduzione di un piccolo villaggio vichingo costruito per la realizzazione di un film mai realmente girata.

Brutali sono state le difficoltà atmosferiche nel primo giorno, dove la pioggia ci ha accompagnato per un giorno intero, dandoci tregua solamente poche ore prima di ripartire per il rientro verso la capitale.

ESPLORANDO LA TERRA DELLE MERAVIGLIE NATURALI

Questo viaggio fotografico in Islanda ci ha portato ad ammirare dei luoghi paesaggistici incredibili e unici a nostro avviso. Analizzandolo a distanza di tempo e pensando che lo abbiamo pianificato autonomamente, possiamo definirci ancora più entusiasti del risultato finale e sopratutto delle immagini che abbiamo realizzato.

PAROLA D’ORDINE FREDDO?

Ne abbiamo percepito e preso parecchio, seppur equipaggiati con abbigliamento tecnico che consigliamo a chiunque voglia realizzare un viaggio fotografico in Islanda nel periodo di novembre, ma del resto ne è valsa la pena, per ottenere il risultato fotografico che desideravamo ci siamo spinti oltre e poi ancora altre per ammirare questa bellissima terra, accarezzata continuamente dal vento, dal cielo coperto e pioggia!

E LA FAMOSA AURORA BOREALE?

Ci mancava questo piccolo ma importassimo appunto! La fortuna ci ha baciati proprio la sera prima di rientrare in Italia, illuminando la notte sopra il cielo della capitale di Reykjavik con il classico e conosciuto bagliore verde che abbiamo davvero ammirato a lungo, cercando di gestire al meglio il momento magico al massimo delle nostre competenze fotografiche!

In conclusione, il nostro viaggio fotografico in Islanda è stato più di una semplice vacanza, un’esperienza che rimarrà impressa nella mente e nelle moltissime fotografie che abbiamo realizzato. Con la sua bellezza cruda e incontaminata, la Terra di Ghiaccio e Fuoco ci ha offerto una ricchezza di soggetti e scenari che sembra scontato ribadire non troveremo da nessun’altra parte al mondo!

Don`t copy text!